Remade Italy

HOME

GPP Magazine – Ministero dell’Ambiente

Quali caratteristiche devono avere le certificazioni ambientali per poter essere accettate dalle Stazioni appaltanti ed essere quindi un reale supporto per le Aziende?
E’ interamente dedicato al valore delle certificazioni ambientali per gli Appalti il nuovo numero monografico del Magazine del Ministero dell’Ambiente – Direzione Certificazione ambientale e GPP.

Il numero, che ospita in apertura un articolo del direttore di Remade in Italy, fa il punto sulle certificazioni ambientali e la normativa delineata dal nuovo Codice Appalti e declinata nei singoli CAM. I CAM come noto, sono i decreti che riportano i criteri ambientali per singole classi di prodotti e servizi, che il Ministero dell’Ambiente, nell’ambito dei Tavoli di lavoro coordinati dalla Direzione Certificazione ambientale e GPP, sta coordinando e via via aggiornando.

Vengono affrontati in questo numero monografico tutti gli aspetti relativi all’ammissibilità di una certificazione ambientale come mezzo di prova, la verifica della conformità alle specifiche tecniche, il significato dell’accreditamento, le riduzioni degli importi delle garanzie. Focus inoltre sugli aspetti sociali e le prospettive in corso e sulla diffusione dell’Ecolabel europeo.

L’indagine, quindi, affronta ogni aspetto di interesse per le pubbliche amministrazioni, affinché l’impiego delle certificazioni ambientali possa rappresentare una concreta “semplificazione”, facendo luce ed evitando allo stesso tempo il rischio di contenziosi.

 

GPP Magazine – Focus certificazioni ambientali
a cura del Ministero dell’ambiente, Direzione GPP e certificazioni ambientali

 

 

IN EVIDENZA

Nuovo accreditamento ReMade in Italy: Bureau Veritas, leader mondiale nella gestione della Qualità, della Salute, della Sicurezza, dell’Ambiente e della Responsabilità Sociale (QHSE-SA), con una rete di 1400 uffici e laboratori in più di 140 Paesi e 400.000 Clienti in diversi […]

» Leggi di più

ReMade in Italy partecipa come Stekeholder di Regione Lombardia, capofila del Progetto “CircE – European Regions Towards Circular Economy” (nell’ambito del Programma Interreg Europe), in quanto soggetto aggregatore di esperienze virtuose di Circular economy in Italia. DI COSA PARLA IL PROGETTO Il […]

» Leggi di più

Il MATTM (Direzione Generale per il clima e l’energia, Certificazione Ambientale e GPP) sta elaborando il Piano d’azione nazionale sulla produzione e il consumo sostenibili (PAN SCP) che mira a dare attuazione a indirizzi e a politiche nazionali sull’economia circolare, […]

» Leggi di più