Remade Italy

HOME

ENGLISH

“Le certificazioni accreditate per il Gpp”

Le certificazioni accreditate per il Gpp“, il titolo dell’intervento con cui Remade in Italy ha partecipato al Convegno “Green Jobs” in Camera di Commercio di Milano, il 17 marzo 2016.

Obiettivo dell’intervento: la presentazione dello schema di certificazione accreditato Remade in Italy, e dei prodotti certificati. Le caratteristiche della certificazione Remade in Italy, infatti, permettono ai prodotti che ne sono in possesso di partecipare alle gare pubbliche, che obbligatoriamente dal 2 febbraio 2016 devono contenere i requisiti ambientali fissati dai decreti ministeriali.

Nell’ambito del mercato degli acquisti pubblici (e non solo) le certificazioni ambientali di prodotto acquistano una sempre maggiore importanza, perché sono in grado di comunicare in maniera immediata l’impegno del produttore al fine di minimizzare il suo impatto sull’ambiente. Ma per rendere tali informazioni credibili agli occhi del consumatore, sia esso privato sia esso pubblico, le certificazioni devono basarsi su standard riconosciuti e su schemi accreditati.

Per scaricare il programma del Convegno (qui)
Per iscriversi (qui)

Per approfondimenti sull’utilità delle certificazioni accreditate per il Green Public procurement (qui)

10/03/2016

IN EVIDENZA

Il MATTM (Direzione Generale per il clima e l’energia, Certificazione Ambientale e GPP) sta elaborando il Piano d’azione nazionale sulla produzione e il consumo sostenibili (PAN SCP) che mira a dare attuazione a indirizzi e a politiche nazionali sull’economia circolare, […]

» Leggi di più

Bureau Veritas Italia propone un seminario gratuito di approfondimento tecnico per illustrare le novità legate all’introduzione del Nuovo Codice Appalti con focus sulle implicazioni legati ai CAM, sulla crucialità dello schema ReMade In Italy® e degli altri schemi di certificazione […]

» Leggi di più

Nuovo Socio! Remade in Italy è felice di dare il benvenuto a Sumus®, azienda specializzata nell’uso di carta solo riciclata per “chiudere il cerchio” nel recupero di materia biodegradabile (organico, carta) e reinserirla in ciclo come biogas, compost o carta. […]

» Leggi di più