Remade Italy

HOME

ReMade in Italy? C’è già un progetto

Contributo del Presidente Massimo Ferlini al dibattito nazionale sul Remade in Italy (da greenreport.it)

“Da tempo è sentita l’esigenza di definire ambiti certi con cui procedere agli acquisti di prodotti sostenibili. La pubblica amministrazione sta definendo a più livelli norme che certificano la provenienza dei prodotti da materiali da riciclo. In Europa si sta affermando la carbon footprint, metodo per valutare (e permettere al consumatore di valutare) l’impatto di sostenibilità dei prodotti.

L’industria ha però bisogno di certezze per poter investire e sviluppare un nuovo settore di prodotti e materiali…”

Per saperne di più…

IN EVIDENZA

unicircular

Workshop Fise Unicircular | 21 giugno, 2018 |   Le misure per lo sviluppo dei mercati del riciclo previste dalla nuova direttiva rifiuti ed economia circolare. Un pomeriggio di lavoro con relazioni di esperti e interventi tecnici per inquadrare i principali […]

» Leggi di più

“L’Economia circolare nelle politiche pubbliche. Il ruolo della certificazione” Lo Studio dell’Osservatorio ACCREDIA contiene un censimento di tutte le certificazioni citate nei CAM con focus sui CAM dedicati all’Arredo e all’Edilizia: l’analisi si spinge fino a specificare, oltre ai riferimenti e […]

» Leggi di più

  Sono 20 i nuovi Auditor abilitati per il rilascio della certificazione ReMade in Italy Sempre più numerose le Aziende che si intendono qualificare per il Green Public procurement e la Circular Economy. Per questo, ReMade in Italy ha formato […]

» Leggi di più