CAM Calzature, borse e articoli in pelle – Nuovo!

Criteri ambientali minimi per forniture di calzature da lavoro non DPI e DPI, articoli e accessori in pelle (Dm. MinAmbiente 17 maggio 2018)

 

Il Ministero dell’Ambiente emana i nuovi criteri ambientali minimi che si applicano alle gare pubbliche per l’acquisto di forniture relative a:
– Calzature non DPI (CPV 19300000-9) (senza marcatura Ce);
– Calzature DPI di categoria “O” (CPV 18830000-6): calzature da lavoro senza puntale di protezione;
– Calzature DPI di protezione di categoria “P” (CPV 18830000-6): calzature di protezione, conpuntale di protezione mediamente resistente (la metà della categoria S);
– Calzature DPI di sicurezza di categoria “S” (CPV 18830000-6) calzature di sicurezza,  con puntale di protezione particolarmente resistente;
– Borse, zaini, valigie e articoli in pelle (CPV 18900000-8).

Tra i criteri premianti, si segnalano:

  • Componenti tessili costituiti da fibre riciclate (par. 2.4.5). Vengono valorizzati con punteggio premiante le calzature, gli accessori e articoli in pelle costituite da fibre tessili riciclate (sia naturali che sintetiche) o da fibre sintetiche ottenute dal riciclo di materiale plastico.
    Nota. Il criterio è applicabile laddove non sia prevista una specifica composizione del tessuto nella documentazione tecnica di gara e laddove, per garantire prestazioni funzionali o condizioni di sicurezza, il tessuto non debba essere “tecnico” ovvero composto da un mix di fibre sintetiche e non, quali ad es. nel caso di dispositivi di protezione specifici.

La verifica del requisito può essere fornita con la certificazione ReMade in Italy.

  • Materiali polimerici (par. 2.4.6). Vengono valorizzate con punteggio premiante le suole che contengono PVC riciclato.

La verifica del requisito può essere fornita con la certificazione ReMade in Italy.


Vuoi verificare se il tuo prodotto (calzature DPI e non DPI, borse, zaini, valigie e articoli in pelle) è conforme al nuovo decreto e può essere premiato in sede di gara pubblica?
Compila il form o scrivi a info@remadeinitaly.it e ricevi gratuitamente un check up!


Vedi anche –> Tutti i CAM che prevedono prodotti riciclati e certificati ReMade in Italy

IN EVIDENZA

Aggiornato il Registro degli Auditor abilitati ReMade in Italy. Si è svolto il  25 gennaio 2019, a Milano, il Corso di abilitazione e aggiornamento per Auditor ReMade in Italy, con relativo test di valutazione finale. I professionisti ammessi al Corso e aventi superato con […]

» Leggi di più

ReMade in Italy partecipa come Stekeholder di Regione Lombardia, capofila del Progetto “CircE – European Regions Towards Circular Economy” (nell’ambito del Programma Interreg Europe), in quanto soggetto aggregatore di esperienze virtuose di Circular economy in Italia. DI COSA PARLA IL PROGETTO Il […]

» Leggi di più

Aggiornato l’Albo dei Consulenti abilitati ReMade in Italy, con i partecipanti del corso di formazione del 10 dicembre 2018 che hanno superato l’esame di valutazione finale, dimostrando di avere le competenze necessarie per poter accompagnare un’Azienda nel percorso di certificazione. […]

» Leggi di più