GPP e criteri ambientali minimi: come predisporre appalti e contratti

CORSO DI FORMAZIONE GRATUITO 

QUANDO: 14 e 21 giugno 2017
ORE: 9.00 – 13.00
DOVE: Mantova Multicentre “Antonino Zaniboni” L.go Pradella 1/B, MN

 

In vigore dal febbraio 2016, il Collegato ambientale e i decreti attuativi hanno reso obbligatori al 100% gli acquisti verdi della P.A. Gli enti pubblici devono inserire nei bandi di gara e nei contratti le specifiche tecniche e le clausole previste dai Criteri ambientali minimi (CAM). Alle imprese fornitrici di beni e servizi gli appalti verdi offrono, invece, l’opportunità di rafforzare la propria competitività in un mercato sempre più attento all’ambiente. Il corso di due giornate h fornitogli strumenti pratici per la redazione dei capitolati d’appalto con l’inserimento dei CAM.

 
Iscrizioni  Scarica la brochure

 


DOCENTI:

· Silvano Falocco – Fondazione Ecosistemi
· Dana Vocino – Fondazione Ecosistemi
· Alessia Aprea – InnovHub Area Seta
· Davide Mariani – InnovHub Area Oli e grassi
· Omar Degoli – Federlegno Arredo
· Simona Faccioli – Remade in Italy
· Adriana Nepote – Presidente Coordinamento Agende 21 locali italiane (in attesa di conferma)

IN EVIDENZA

G MIX (Azienda Romiplast) è una materia plastica prima-secondaria costituita da granulato di polimeri provenienti dal riciclo di materie plastiche non pericolose post-consumo, designata R-PMIX-CEM-BTM […]

» Leggi di più

Valsir ha certificato ReMade in Italy un’ampia gamma di granuli in polipropilene e polietilene estruso, destinati in modo specifico ad applicazioni di stampaggio, soffiaggio ed […]

» Leggi di più

Ondulit realizza sistemi di copertura che si avvalgono di una esclusiva tecnologia di protezione multistrato dell’acciaio. Questo sistema protettivo assicura elevate prestazioni e grande affidabilità […]

» Leggi di più

La Società Frantoio Fondovalle ha raggiunto l’importante obiettivo di certificare ReMade in Italy una serie di prodotti per la realizzazione di stratigrafie stradali: aggregati, conglomerati […]

» Leggi di più