ReMade in Italy? C’è già un progetto

Contributo del Presidente Massimo Ferlini al dibattito nazionale sul Remade in Italy (da greenreport.it)

“Da tempo è sentita l’esigenza di definire ambiti certi con cui procedere agli acquisti di prodotti sostenibili. La pubblica amministrazione sta definendo a più livelli norme che certificano la provenienza dei prodotti da materiali da riciclo. In Europa si sta affermando la carbon footprint, metodo per valutare (e permettere al consumatore di valutare) l’impatto di sostenibilità dei prodotti.

L’industria ha però bisogno di certezze per poter investire e sviluppare un nuovo settore di prodotti e materiali…”

Per saperne di più…

IN EVIDENZA

Aggiornato il Registro degli Auditor abilitati ReMade in Italy. Si è svolto il  25 gennaio 2019, a Milano, il Corso di abilitazione e aggiornamento per Auditor ReMade in Italy, con relativo test di valutazione finale. I professionisti ammessi al Corso e aventi superato con […]

» Leggi di più

ReMade in Italy partecipa come Stekeholder di Regione Lombardia, capofila del Progetto “CircE – European Regions Towards Circular Economy” (nell’ambito del Programma Interreg Europe), in quanto soggetto aggregatore di esperienze virtuose di Circular economy in Italia. DI COSA PARLA IL PROGETTO Il […]

» Leggi di più

Aggiornato l’Albo dei Consulenti abilitati ReMade in Italy, con i partecipanti del corso di formazione del 10 dicembre 2018 che hanno superato l’esame di valutazione finale, dimostrando di avere le competenze necessarie per poter accompagnare un’Azienda nel percorso di certificazione. […]

» Leggi di più