Il Ministero dell’Ambiente per il GPP

Si è svolto il 23 febbraio a Roma il Convegno “Il ruolo del GPP per le strategie di politica ambientale alla luce del ‘Collegato ambientale’ (L. n. 221/2015)” finalizzato a fare il punto sulle novità della normativa in tema di Green public procurement, e informare sulle attività strutturate che in questo campo sta portando avanti la Direzione generale per il clima ed energia (CLE) Divisione II – Clima e certificazione ambientale.

Il Ministero, inoltre, promuove una serie di attività per la diffusione della pratiche di acquisti sostenibili e la conoscenza dei criteri ambientali minimi (cd. CAM, emanati con decreti ministeriali), la cui adozione da parte delle pubbliche amministrazioni è resa obbligatoria a partire dal 2 febbraio 2016 ad opera del cd. “Collegato ambientale” (L. 221/2015).

Il Ministero ha inaugurato l’invio di una newsletter periodica per informare diffusamente il pubblico e gli interessati sulle novità e sui lavori in corso. Un Opuscolo inoltre spiega diffusamente i contenuti e gli obiettivi dei criteri ambientali minimi emanati.

Il Ministero ha comunicato di voler fare chiarezza sulle false etichette green. E’ noto infatti che la legge preveda che solo le certificazioni ambientali accreditate  possano garantire il rispetto dei requisiti ambientali fissati negli appalti pubblici, in quanto garanzia della massima credibilità nei confronti di pubbliche amministrazioni e consumatori finali.

 

 

Per qualsiasi informazione info@remadeinitaly.it

IN EVIDENZA

EcoAllene® è il primo materiale proveniente al 100% dal riciclo della parte interna poliaccoppiata (plastica e alluminio) degli imballaggi alimentari, la cui composizione è legata alle […]

» Leggi di più

AMSA e A2A gestiscono il ciclo integrato dei rifiuti, la pulizia delle strade e altri servizi essenziali per l’ambiente, l’igiene e il decoro della città. […]

» Leggi di più

G MIX (Azienda Romiplast) è una materia plastica prima-secondaria costituita da granulato di polimeri provenienti dal riciclo di materie plastiche non pericolose post-consumo, designata R-PMIX-CEM-BTM […]

» Leggi di più

Valsir ha certificato ReMade in Italy un’ampia gamma di granuli in polipropilene e polietilene estruso, destinati in modo specifico ad applicazioni di stampaggio, soffiaggio ed […]

» Leggi di più